15 Giugno 2021

MILANO JUMPING CUP QUALCOSA CHE NON C’ERA

La Milano Jumping Cup è qualcosa che non c'era. Semplicemente. Ma non è e non può essere 'soltanto' lo sport equestre che torna a Milano. No. La Milano Jumping Cup è la passione di molti in un'unica affascinante idea che mette il cavallo al centro della scena. E, soprattutto, è il punto chiave di un percorso che parte da lontano, pensando alla città e alla voglia di guardare all'Ippodromo Snai San Siro come a un luogo di ritrovo per i milanesi, a un impianto sportivo e 'teatrale' in grado di ospitare eventi di ogni genere, dalla musica, alla moda, all'arte e lo sport.

All'interno di questa evoluzione, Snaitech, società proprietaria dell’Ippodromo, ha maturato la convinzione che questo luogo di grande ospitalità potesse e dovesse essere, per sua natura, una sorta di anfiteatro del cavallo, un vero e proprio 'teatro equestre'. Un parco nel quale dare vita ad un progetto che ne mettesse in relazione le diverse discipline sportive. Non a caso, è nato l'hashtag che meglio riassume questa filosofia: #1horse1world.

La grande ippica e la grande equitazione, dal trotto al galoppo, in quel meraviglioso monumento che è il parco dell'Ippodromo Snai San Siro. Un luogo, cioè, dove la scultura in movimento rappresentata dall'azione dell'uomo e del cavallo in tutte le sue varianti, potesse mostrarsi alle persone senza limiti né steccati. Un luogo in cui il Cavallo di Leonardo, che fa bella mostra di sé nell’Area del Cavallo di Leonardo dell'Ippodromo, potesse essere metafora e simbolo di un'idea nuova e definitiva per chi ama il cavallo in quanto tale e a prescindere.

Si diceva della passione di molti in un'unica idea. Ebbene, è stato un processo del tutto naturale, un incontro di idee e passioni che si sono armonizzate in modo spontaneo, quasi inevitabile, nei giorni di una meravigliosa Piazza di Siena di due anni fa, quando i vertici di Snaitech e Monrif Group si ritrovarono in un intento che fin lì era stata un sogno comune: regalare alla città di Milano una meravigliosa avventura nella Grande Equitazione. E così è nata la Milano San Siro Jumping Cup, che doveva prendere il via nell'estate 2020. Non è accaduto perché il mondo s'è ritrovato all'improvviso a procedere contromano a causa di un terribile virus.

Il doloroso rinvio della MSJC al 2021, ha però consentito di trasformare i limiti in opportunità, studiando nuove soluzioni e nuovi dettagli che impreziosiscono l'evento stesso, mentre il sogno di attraversare gli anni fino al 2023, crescendo via via e fino a ritrovarsi nell'attico dell'equitazione internazionale, ogni giorno prende forma attraverso l'entusiasmo di chi lavora per una cosa che non c'era: la Milano Jumping Cup.

6 Maggio 2021

SNAITECH, NASCE A MILANO IL PIÙ COMPLETO E MODERNO IMPIANTO IPPICO CAPACE DI OSPITARE INSIEME GALOPPO, TROTTO ED EQUITAZIONE

Snaitech, società proprietaria degli Ippodromi Snai di Milano San Siro Galoppo e La Maura Trotto, ha avviato un grande progetto di valorizzazione che cambierà il volto dell’Ippodromo Snai San...

LEGGI TUTTO

15 Giugno 2021

MILANO JUMPING CUP UNA GRANDE AVVENTURA EQUESTRE

Tre giornate di gara sin dalle prime ore del mattino fino al tramonto, un calendario di cinque premi per ogni giornata per comporre il palinsesto di un CSI3* e di un CSI1* ad inviti, un montepremi...

LEGGI TUTTO